Un Parco per tutti - Possibilità occupazionali nel Parco della sila

La categoria

01/02/2014

 

Nell’ambito del progetto “Un Parco per Tutti” di Legambiente Sila in collaborazione con le associazioni A.di.Fa, Socialwork onlus, Un sorriso agli emigrati, CAI Cosenza, Legambiente Petilia e Legambiente Rossano, e la partecipazione dell’Ente Parco nazionale della Sila, progetto sostenuto da “Fondazione con il Sud” che vedrà impegnate per 15 mesi le associazioni in percorsi formativi, escursioni all’interno dell’area protetta e corsi di formazione sul turismo sostenibile - Nel progetto sono previsti degli “Incontri Informativi” da realizzare nei comuni del Parco nazionale della Sila, che consistono in dibattiti ed incontri sulle tematiche riguardanti la “Carta Europea del Turismo Sostenibile” adottata anche dall’Ente Parco della Sila, spiegando l’importanza della biodiversità e delle aree protette come sviluppo di una nuova politica ambientale e come il turismo sostenibile può dare in termini di nuovi sbocchi lavorativi, visto il crescente interessamento e la crescente domanda negli ultimi anni di appassionati di naturalismo (come il birdwatching e l’orienteering) e sport naturalistici (mountain bike, sci di fondo, ciaspolate, trekking, nordic walking) anche nel territorio del Parco della Sila. Negli “Incontri Informativi” si coinvolge direttamente ed in modo interattivo, i diversi protagonisti della comunità locale (amministrazioni, enti e operatori economici del Parco nazionale della Sila) sui temi della tutela dei parchi e delle aree naturali protette, sul turismo ecosostenibile e sulla gestione delle aree protette.

L'incontro di Martedì 11 , a cura di Legambiente Sila e dell'Amministrazione Comunale di Spezzano Sila, vuole coinvolgere operatori economici e turistici del territorio silano che verranno incontrati alle ore 16:00 presso la Delegazione Municipale di Camigliatello Silano

 

indietro

torna all'inizio del contenuto