parte il Gruppo di Azione Locale per la SILA

La categoria

01/09/2010

PSR CALABRIA 2007/2013

ASSE IV - APPROCCIO LEADER

 

Il Programma di Sviluppo rurale della Regione Calabria per il periodo 2007/2013

prevede quattro assi con relativi obiettivi prioritari, nel quarto asse “Approccio Leader”

si prevede la costituzione di partenariati pubblico-privati su territori rurali omogenei,

strategicamente individuati sulla base della specificità delle aree e della

concentrazione di risorse sufficienti a sostenere la strategia di sviluppo.

Ai partenariati, che vengono definiti GAL (Gruppi di azione locale), l’Asse IV -

Approccio Leader, dà la possibilità di presentare progetti (Piani di sviluppo locale)

multisettoriali ed integrati che abbracciano in maniera integrata e trasversale gli

obiettivi e le azioni previste negli assi I, II e III.

Le aree eleggibili a Gal sono 18, divise tra aree ad agricoltura intensiva, intermedie ed

in ritardo di sviluppo. Tra queste aree, 14 sono riferite a territori che hanno già

sperimentato in passato l’approccio Leader e che vengono definiti “maturi”, e 4 riferiti

ad aree che non sono state mai interessate dall’iniziativa Leader (I, II e Plus) e

vengono classificate come “nuove”. Fanno parte dei GAL nuovi il Savuto, i Monti

Reventini, il Basso tirreno e la Sila Grande, ai quali verranno finanziati tre progetti su

quattro sulla base di criteri come la qualità progettuale e del partenariato. Il Gal Sila,

individuato tra le aree ad agricoltura estensiva, comprende i 21 comuni.

la Cabina di Regia istituzionale del territorio silano, composta dai legali rappresentanti

del Pit Sila, della CMS e della Società Consortile Sila Sviluppo, ha avviato, nei mesi

scorsi, una azione di animazione e concertazione tra gli attori pubblici e privati onde

pervenire alla costituzione di un partenariato in grado di partecipare e candidarsi alla

gestione dell’Asse IV Leader del PSR Regione Calabria e, dunque, concorrere

all’apposita selezione dei PSL che la Regione Calabria si appresterà ad indire.

Si prevede, con la stipula di un protocollo di intesa, la costituzione di un partenariato

pubblico-privato senza personalità giuridica e l'elezione di un capofila amministrativo e

finanziario per la gestione del Piano di Sviluppo Locale che viene individuato in

Sila

Tutto ciò per concentrare le risorse ed evitare inutili sprechi con la costituzione di

un'ennesima società consortile.

 

Gruppo di Azione
Locale Sila

Sila Sviluppo s.c.a.r.l.

indietro

torna all'inizio del contenuto